• Italiano
  • Inglese
  • Spagnolo

Sicurezza e Ambiente

Le normative in materia di prevenzione degli indicenti rilevanti (D.Lgs 105/2015 Ex D.Lgs 334/99 Legge Seveso), di protezione dell’ambiente (attuale 152/06 e s.m.i) di prevenzione e sicurezza sul lavoro (D.Lgs 81/08) portano l’Industria Chimica Panzeri Srl, ad avere un quadro complesso di normative a cui ottemperare.

Questo, insieme alle crescenti richieste del mercato, sempre maggiormente orientate al contemporaneo rispetto di elevati standard qualitativi di sicurezza e di protezione per l’ambiente, hanno comportato un sempre crescente impegno della Direzione nella gestione degli impianti produttivi e delle caratteristiche delle linee commercializzate, nel rispetto delle citate normative.

In particolare la presenza all’interno dello stabilimento di un deposito di stoccaggio di Ossido di Etilene (30t) e linee di lavorazione di questa sostanza, classificata nel seguente modo:

1. Gas altamente infiammabile
2. Nocivo se ingerito
3. Tossico se inalato
4. Provoca irritazione cutanea e grave irritazione oculare .
5. Può irritare le vie respiratorie
6. Può provocare alterazioni genetiche
7. Può provocare il cancro
8. Provoca danni agli organi in caso di esposizione prolungata o ripetuta

 

lo stoccaggio e la lavorazione di materie prime e prodotti finiti, considerati tossici e/o pericolosi per l’ambiente (frasi H400, H410 e H411), ha assoggettato l’intera attività dell’Industria Chimica Panzeri alle disposizioni di cui al D.Lgs 105/15, come stabilimento di soglia superiore.

NOTIFICA E RAPPORTO SICUREZZA

POLITICA DELLA SICUREZZA

Sistema di gestione della sicurezza

Il sistema di gestione della sicurezza attuato in ottemperanza al D.Lgs 105/15 disciplina tutte le operazioni, sia gestionali che applicative, dello Stabilimento. Lo Staff dell’ICP è costantemente impegnato nelle attività di formazione, nella diffusione di procedure per la sicurezza, operative, di conduzione impianti, di emergenza ai propri dipendenti, nell’informazione ai sensi del DM 16 Marzo 1998 anche del personale di imprese esterne che accede presso il sito produttivo, visitatori, enti e cittadini del Comune di Orio al Serio circa i rischi derivanti dalle attività dello stabilimento.

ALLEGATO V – MODULO DI INFORMAZIONE AI CITTADINI E DIPENDENTI

La definizione, pubblicazione e discussione della politica di prevenzione degli incidenti rilevanti costituisce in quest’ottica un primo e immediato strumento di comunicazione e collegamento tra l’Azienda e gli attori sociali.

Una struttura in grado di analizzare e recepire in modo tempestivo le leggi vigenti e gli standard nazionali ed internazionali fornisce un’ulteriore garanzia di continuità nello studio e applicazione di misure di tutela della sicurezza, della salute delle persone e dell’ambiente. Tale obiettivo, a integrazione dei fini contemplati nello statuto societario, costituisce uno dei punti centrali dello sviluppo dell’ICP. L’evoluzione tecnologica ed impiantistica applicata all’interno dell’insediamento produttivo non costituisce un mero strumento di miglioramento della produttività e competitività sui mercati di interesse, ma incarna l’esplicazione di una filosofia aziendale che, attraverso investimenti pluriennali, mira a limitare in modo sostanziale i rischi derivanti dall’utilizzo durante il processo produttivo di sostanze quali l’ossido di etilene il cui impiego non può essere abilito onde fornire ai cittadini servizi che ne migliorano la qualità della vita.

Tela convincimento, che si esplica nel costante monitoraggio dei presidi e strumenti critici per la sicurezza, unitamente all’assistenza sui prodotti, metodologie di imballaggio, manipolazione e movimentazione degli stessi fornita successivamente alla vendita, garantiscono l’assoluto rispetto delle norme di salvaguardia della salute e dell’ambiente. Particolare attenzione all’ambiante per le generazioni presenti e future, è dimostrato dal fatto che, l’industria Chimica Panzeri nell’agosto del 2007, ha ottenuto con decreto 8868 l’autorizzazione integrata ambientale, in ottemperanza a quanto richiesto dal D.lgs 152/06.

Decreto 2214/2016

Decreto 8868/2007

Protocollo 0034314

Attestato di nomina all’Energy Manager

Attestato di esecuzione dell’Audit energetico

Comunicazione di modifica non sostanziale

Prot 0031455